Depressione post-Saga, i lupi di ‘Shiver’ mi aiuteranno?

Ohh comprendo perfettamente le parole della mia socia Liz sulla parte ‘down’ dell’altalena emotiva che è terminare una Saga. Non riesco a non pensare a ‘The Hunger Games’, non riesco a non consigliare ‘The Hunger Games’… e non riesco a staccarmene.. complice la febbrile attesa per il film. Eh sì perchè se mi pubblicate, cari vertici di Lionsgate, ogni giorno una clip del film come faccio ad uscire da questo tunnel?

Allora ho pensato che come in amore ‘chiodo-schiaccia-chiodo’, ed ho deciso di getto di lanciarmi su un’altra Saga senza starci troppo a pensare.. e la mia scelta è ricaduta su ‘I lupi di Mercy Falls’ di Maggie Stiefvater, probabilmente ne avrete sentito parlare. Ma la scelta non è stata casuale.. chi mi conosce sa della mia diciamo non-simpatia nei confronti degli uomini-lupo, e per questo mi sono voluta auto-sfidare gettandomi su un genere che di solito non mi attirerebbe.

Messi da parte i miei sentimenti ‘anti- licantropeschi’ ho cercato di leggerlo il più obbiettivamente possibile e come sempre è stata una giostra si sentimenti.. ahahah ok lo ammetto, ultimamente sono sensibilmente incostante nei confronti dei libri (vedi ciò che pensavo all’inizio di ‘The Hunger Games’). All’inizio il primo libro della Saga , ‘Shiver’ mi ha presa, forse complice la novità, o la storia che via via dal nulla prendeva vita, o le caratterizzazioni dei personaggi. Ma in un tratto un po’ statico della storia ho deciso di mollarlo. Pensavo davvero non ne valesse la pena ed il personaggio protagonista femminile Grace, non so perchè, mi dava i nervi.

Poi però è prevalso l’orgoglio: non vincerà certo un libro sulla mia voglia di leggere (ahah sì capite che maturità? Litigo con i libri e li sfido), quando poi inconsciamente mi sono resa conto che dopotutto avevo voglia di sapere un po’ come sarebbe andato avanti, ha iniziato a prendermi di più, essenzialmente complice il fantastico personaggio maschile, Sam il ragazzo-lupo, vero perno interessante di questa Saga.

Quindi ancora una volta, sono felice forse di sbagliarmi e concedo a ‘Shiver’ le sue ultime 100 pagine per giocarsi tutte le sua carte e forse riuscire a frenare la mia avversione per i licantropi (sisi ‘ragazzi-lupo’ Sam, so che ci tieni alle precisazioni…).

-Padme

Annunci

3 pensieri su “Depressione post-Saga, i lupi di ‘Shiver’ mi aiuteranno?

  1. Tesoro, ti capisco! Anche io mi arrabbio, mi commuovo e interagisco materialmente con i libri. Alcuni li ho fatto volare per la stanza. Non a caso l’unica volta che ho perso proprio la testa in vita mia è stato quando mi hanno distrutto dei libri. Il cane e ha preso una bella sculacciata. A mio figlio sto insegnando che i libri vanno rispettati e quando ci mette su i piedini lo sgrido. Per me sono sacri e forse di più. Sarebbe come maltrattare un amico.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...