Black Friars, ‘L’Ordine della Spada’: l’ inizio di un’avventura epica e cavalleresca in cui perdersi

BLACK FRIARS

‘L’Ordine della Spada’

di Virginia De Winter

La gente che passava per la strada non si voltava nemmeno, avanzava rapida per schivare il freddo e la notte, ed Eloise sapeva benissimo di essere la sola a poter contemplare quello spettacolo assurdo di una danza di farfalle in pieno inverno.

Lo ammetto non è da me: ci ho messo un’ infinità di tempo per recensire questo libro, complici le piccole- grandi cose che rubano tempo alla mia vita Nerd (il blog) e colpa anche della De Winter. Fare un’analisi di questo libro non è facile affatto… se voi l’avete trovato facile da recensire, allora aimè sto perdendo colpi….

Cercherò di fare un po’ di chiarezza, tentando di spiegare la trama il più semplicemente possibile.

La storia è raccontata dal punto di vista di Eloise Weiss, giovane studentessa di medicina della Cittadella e di un avvenimento che cambierà la sua vita dando il via alla storia. La sera di Ognissanti, in cui il Presidio della cittadella apre le sue porte ed entità malefiche è soprannaturali si mescolano ai comuni mortali, viene aggredita da alcuni bigotti che la credono una vampira. Sul punto di morire invoca aiuto, e richiamato come da un ordine, il redivivo (così vengono chiamati i vampiri) Ashton Blackmore accorrerà e la trarrà in salvo. Da lì tutto cambierà: cosa nasconde Eloise e come ha fatto ad invocare ed ordinare l’aiuto del redivivo? La trama qui si infittisce ed entra in gioco un altro personaggio che diventerà poi fondamentale, il Principe Axel Vandemberg, che ama follemente Eloise.. perchè loro due si amano e odiano ? Cosa c’è stato nel loro passato da averli divisi così.. cosa ha fatto Axel e cosa nasconde per averla ferita così tanto, quasi ad un passo dallo sposarsi? Quando Ashton capisce che Eloise è l’unica in grado di aiutarlo a trovare l’ultimo discendente della sua casata massacrata, i tre si troveranno a fronteggiare insieme mille pericoli, misteri e complicate vicende, fino ad arrivare ad un’ enigma intricato quando scopriranno che Eloise non è una mortale comune, ma ha un dono che le consente di percepire e ‘richiamare’ le entità malefiche della Cittadella.
La giovane diventa incosapevolmente una fondamentale pedina nella lotta contro il caos che sconvolge il loro mondo.

E questo è solo il 15% di ciò che il libro narra. Indipendentemente dal fatto che il libro piaccia o meno, chiunque, anche il primo lettore digiuno di fantasy lo capisce: il talento della De Winter nelle descrizioni e nell’inventare un’ ambientazione fa paura. Si.. paura… in questo mi ha ricordato Tolkien.

Continua a leggere

Annunci

Saturday Book Fever! (28 Aprile)

Eccoci qua cari lettori-nerd, pronti per il week-end? Per me e la mia socia/admin Liz, il concetto di ‘essere pronti per il week-end’ significa avere un buon libro da leggere .

Quindi con piacere questa volta sono io a consigliarvi un libro nel nostro speciale angolo ‘Saturday Book Fever’.  Lo ammetto, sono ancora completamente immersa nel mondo ‘Sword e Sorcery’ di ‘Black Friars’, quindi la mia attenzione non si è focalizzata su molti altri libri. Ho deciso quindi di consigliarvi un solo libro ( sperando che valga la regola ‘uno ma buono’) e si tratta de ‘La Biblioteca de Morti’ di Glenn Cooper  (il primo di una trilogia), lo conoscete ?

La trama mi ha affascinato.. volete sapere di cosa tratta?

New York. Il noto detective dell’F.B.I., Will Piper, prossimo alla pensione e la giovane
collega Nancy Lipinski sono sulle tracce del serialkiller soprannominato Doomsday (Giorno del Giudizio). Caratteristica di questo pluriomicida è quella di inviare alle sue vittime una cartolina in cui indica il giorno in cui esse moriranno, fatto che poi si verifica puntualmente.

Le indagini portano Piper a Las Vegas, città in cui vive Mark Shackleton, suo compagno di stanza ai tempi del college ..

Shackleton, messo alle strette da Piper, confessa che dietro agli omicidi di Doomsday c’è proprio lui … e racconta che nascosta nell’Area 51 si trova un’immensa biblioteca composta da volumi redatti in epoca medievale e trovati nascosti alla fine della seconda guerra mondiale in una cripta sull’Isola di Wight. In ciascuno di questi misteriosi tomi sono elencate le date di nascita e di morte di tutti gli esseri umani, anche di quelli che devono ancora nascere e morire…

Insomma, c’è davvero tanta carne al fuoco, la trama mi è sembrata  davvero interessante ..terminato ‘L’Ordine della Chiave’ penso che inizierò a leggerlo immediatamente, così vi farò sapere se varrà la pena o no consigliarvi i due libri che seguono questa trilogia: ‘Il Libro Delle Anime ‘ e ‘La Mappa del Destino’!

E voi, cosa leggerete questo fine-settimana, o cosa ci volete consigliare? Fatecelo sapere!!!

-Padme.

Quando una lettrice nerd non è in grado di staccarsi dal proprio libro…

…è lì che arrivano i problemi!! Lo ammetto, ho un problema. Me ne rendo perfettamente conto, ma sarà capitato sicuramente anche a voi, giusto? (questo è il momento in cui, mossi a compassione, lascerete un commento qui sotto dicendo: “oh come ti capisco”, per favore fatelo sembrare vero).

Tralasciando i posti ed i momenti in cui si leggere normalmente – letto, divano, bagno, metropolitana, sala d’aspetto, parco ecc… – ho aggiunto nuovi punti alla lista: colazione, pranzo, mentre cucino e mentre sono al telefono.

Cucinare, come telefonare, mentre leggo è davvero difficile. Solitamente, nel primo caso, corro il rischio di bruciare la cena, nel secondo capisco l’1% di quello che mi si dice e molto spesso faccio incavolare il mio interlocutore. Ma non è colpa mia, se mi telefoni mentre sto leggendo, fammi almeno arrivare alla fine del capitolo e poi potrai avere tutta la mia attenzione!!

ReadingLeggere mentre faccio colazione è rilassante, anche se i miei familiari non gradiscono e non apprezzano. Da buono scorpione quale sono, la prima ora dopo il risveglio implica il silenzio tombale. Nessuno mi può parlare, anche se lo fanno non capisco quello che mi dicono quindi mi rinchiudo nel mio libro, cosa che velocizza le operazione di recupero della volontà, ma d’altro canto implica un cospicuo ritardo nelle procedure di preparazione con conseguente ritardo sul posto di lavoro.

Lo riconosco, in questo senso ho un carattere molto difficile, ma tutti gli scorpioni lì fuori capiranno.

Odio mangiare da sola, quindi a pranzo, se non c’è nessuno a farmi compagnia, piuttosto che guardare la tv preferisco leggere un libro. Se vi state chiedendo quante macchie ci siano sui miei libri, posso affermare che molto spesso lascio dei marchi, soprattutto quando tengo forchetta o cucchiaio sospesi a mezzaria nella speranza che trovino da soli la via verso la mia bocca.

Questo però significa ottimizzare i tempi: su una giornata di 24 ore dove 8 sono di lavoro, 1 di pausa che molto spesso salto per sbrigare qualche scartoffia, 30 minuti di viaggio verso casa, fai almeno 2 ore di tempo libero impiegato in vari modi, una media di almeno 6 ore di sonno per notte, 1 ora di cena con la mia famiglia, 2 ore di skype con il mio ragazzo che sta lontano, il tempo dedicato a questo blog… insomma le ore che restano per leggere sono poche, e ci si deve ingegnare per riuscire a leggere un tot di pagine al giorno!!

Oltretutto nei weekend raramente riesco a leggere, a parte durante i miei viaggi da pendolare e pochi altri attimi non esistono altre possibilità..

Quindi non biasimatemi se non riesco a staccarmi dal mio libro… la volontà di scoprire come andrà a finire è più forte di me!!!

-Liz

W… W… W… Wednesdays!! (25 Aprile)

Oggi è Mercoledì, e come ogni Mercoledì che si rispetti ecco che arriva l’appuntamento con “W… W… W… Wednesdays”!! Come sempre ringraziamo il blog “Should Be Reading”, creatore originale del gioco che vi proponiamo.www wednesdays Pronti a rispondere alle domande?

  • What are you currently reading?
    Cosa state leggendo al momento?
  • What did you recently finish reading?
    Che cosa avete appena finito di leggere?
  • What do you think you’ll read next?
    Che cosa leggerete prossimamente?

W… W… W… di Liz:

  • More about TempestWhat are you currently reading? – Cosa state leggendo al momento? Ho iniziato proprio ieri sera a leggere “Tempest” di Julie Cross. L’inizio è molto entusiasmante e le prime pagine me le sono bevute. Il tema è quello dei viaggi nel tempo, e beh, io adoro i viaggi nel tempo, quindi la cosa mi entusiasma ancora di più!!
  • More about Le ragazze morte sono faciliWhat did you recently finish reading? – Che cosa avete appena finito di leggere? Sempre ieri ho finito di leggere “Le ragazze morte sono facili, sono quelle vive a creare problemi!” di Terri Garey. Alla fine ho promosso la storia di Nicki Styx, ma mi aspetto qualcosa di più dagli altri romanzi che sicuramente comprerò. Comunque presto pubblicherò la recensione completa.
  • More about NeedWhat do you think you’ll read next? – Che cosa leggerete prossimamente? Molto probabilmente leggerò “Need” di Carrie Jones, è da troppo tempo che questo libro risiede sul mio comodino ed è giunto il momento di leggerlo. Già dalla trama si presenta come un classicone YA/Paranormal Romance, ma vi saprò dire di più non appena inizierò a leggerlo.
W… W… W… di Padme:
  • What are you currenL'ordine della chiavetly reading? – Cosa state leggendo al momento? Chino la
    testa e mi dichiaro vinta dalle meravigliose e potenti descrizioni di Virginia De Winter e del suo “Black Friars: L’Ordine della Chiave“. Seguito ma prequel del primo libro di questa Saga, sembra fare un po’ d’ordine nella vicenda intricatissima di Axel ed Eloise.. e molti nodi, finalmente, verranno al pettine, ed inizio a capire il perchè di molti eventi narrati nel primo libro.
  • What did you recently finish reading? – Che cosa avete appena finito di
    leggere?
     
    Come accennato sopra, pochi giorni prima di iniziare “L’Ordine della Chiave”, ho concluso il primo libro della Saga “Black Friars: L’Ordine della Spada” sempre della De Winter. Tremo al pensiero della recensione in cui  mi dovrò imbattere nei prossimi giorni: la trama di questo libro è intricata e complicata, e moltissimi e sfaccettati sono gli elementi da analizzare! Ma amo le recensioni ardueee !!
  • What do you think you’ll read next? – Che cosa leggerete prossimamente?Questa Saga di cui prima vi ho parlato mi ha talmente rapita che ancora non ho pensato ad altro. C’è un libro però che vi avevo consiglio per le letture del week-end tempo fa “The Beauchamp Family: Le Streghe di East-End” di Melissa de la Cruz . Penso che lo leggerò appena sarò libera dal mio attuale libro, sperando ne valga la pena !
Ed ora tocca a voi, seguite le nostre domande e raccontateci cosa state leggendo, cosa avete terminato ed il prossimo libro che leggerete!!
Liz&Padme

Teaser Tuesday (24 Aprile)

Ciao a tutti e bentornati ad un nuovo appuntamento con Teaser Tuesday!! Anche questa settimana abbiamo due frasi per voi tratte dai libri che stiamo leggendo. Come sempre ci teniamo a ricordare che la rubrica è un’idea originale del blog “Should Be Reading” e per questo non smetteremo mai di ringraziarli. Come si gioca al Teaser Tuesdays? Ecco a voi le regole:

Should Be Reading• Prendi il libro che stai leggendo.
• Apri una pagina a caso.
• Condividi due “teaser sentences” ovvero due frasi, una di seguito all’altra, le più interessanti o particolati che trovate nella pagina.
• ATTENTI A NON SPOILERARE! (siate sicuri che ciò che volete condividere non dia troppe informazioni fondamentali!!).
• Condividete titolo e autore, così che gli altri partecimanti possano aggiungere il libro nella loro lista personale nel caso la frase stuzzichi la loro curiosità.

Teaser Tuesdays di Liz:

More about TempestPerché sono un pericoloso criminale. O forse uno che viaggia nel tempo ed è cosìirresponsabile da essersi dimenticato di prendere con sé documenti autentici che facciano al caso suo.

◊ “Tempest” di Julie Cross, pag. 78.

Teaser Tuesdays di Padme:

L'ordine della chiaveLa domanda di Selina non era oziosa, si disse Axel. I Blackmore erano la famiglia di Reggenza di Altieres, estinta in seguito all’eccidio epico perpetrato nella loro residenza cittadina durante la Rivolta; ma erano anche stirpe di sangue di vampiri altrettanto antica.

◊ “Black Friars, L’ordine della Chiave” di Virginia De Winter, pag. 124.

Qual’è il vostro Teaser Tuesdays? Siamo pronti ad essere sommerse dai vostri commenti… IMPEGNATEVI!!!

Liz&Padme

Percy Jackson e gli Dei dell’Olimpo – Lo Scontro Finale

Buuuuuuuu ho finito anche questa saga! Tanta tristezza, anche se ho la consapevolezza che le avventure del Campo Mezzosangue non si concluderanno con questa serie. Ma come farò senza Percy, Annabeth, Groover e Tyson? Persino Clarisse mi mancherà!!

Ma veniamo a noi, ecco la recensione di “Percy Jackson e gli Dei dell’Olimpo – Lo Scontro Finale“.

La corrente dello Stige turbinava trascinandosi dietro degli strani oggetti – giocattoli rotti, diplomi stracciati, corpetti da ballo sgualciti – tutti i sogni che le persone avevano gettato via passando dalla vita alla morte. Scrutando quell’acqua nera, mi vennero in mente almeno tre milioni di altri posti in cui avrei fatto più volentieri una nuotata.

More about Lo scontro finaleAl Campo Mezzosangue Percy Jackson e gli altri semidei si stanno preparando per la battaglia contro i Titani. Ma le armate di Crono sembrano invulnerabili, e ora che una misteriosa spia si nasconde tra i ragazzi del campo, il Signore del Tempo e il suo seguito sono più che mai vicini alla vittoria. Creature di inaudita ferocia si sono risvegliate, e mentre gli dei sono impegnati a contenere l’assalto del mostruoso Tifone, Crono avanza verso New York per espugnare il Monte Olimpo.
Solo Percy e i suoi amici possono fermalo, ma dovranno prima riuscire in un’impresa ancora più eroica: riconciliare i divini Zeus, Ade e Poseidone, divisi da una millenaria rivalità, e convincerli ad unire le forze. Per le strade di Manhattan si combatte una guerra per la salvezza del mondo, e non sarà la sola sfida che Percy dovrà affrontare: la Grande Profezia continua a gravare sul suo sedicesimo compleanno e lo metterà di fronte ad un oscuro, imprevedibile destino.

Il mio rating: 

Ancora una volta eccoci qui a disperarci per un’altra saga che finisce. E’ dal 2010 che seguo con grande passione la saga di Percy Jackson e purtroppo con questo ultimo libro ne siamo giunti al termine. Come sempre quel che rimane è un misto di felicità e malinconia che già mi accompagna nel momento in cui mi rendo conto di essere arrivata alle penultime pagine. Mi spiace non aver recensito qui su Un-read i quattro libri che lo hanno preceduto, ma non è detto che possano risorgere dagli abissi della libreria.. Ma veniamo alla nostra recensione!

Continua a leggere

Saturday Book Fever

Ok, lo so, non è più Sabato e mi scuso per non aver postato ieri il “Saturday Book Fever”, ma la mia chiavetta internet ha deciso di morire giusto ieri… C’est la vie!!

In ogni caso eccomi qui a condividere con voi le scoperte dei miei continui girovagare per librerie.

More about L'atlante di smeraldoMore about Il bacio della sirena

 

Il primo libro che ho acquistato questa settimana è “Il bacio della Sirena” di Tera Lynn Childs, edito da Tre60. Sinceramente l’ho comprato perchè non ho mai letto nulla sull’argomento “sirene” ed ero curiosa visto che ultimamente ne escono molti, poi il prezzo accattivante di 9 euro ha fatto il resto.

Il secondo invece, “L’atlante di smeraldo” di John Stephens edito da Longanesi, è un romanzo dalla trama molto accattivante. Quando si tratta di bambini, allontanati dai genitori che si fanno dieci anni di sballottamento tra gli orfanotrofi e che finalmente giungono in un istituto dall’aspetto sinistro disposto ad ospitarli, beh ditemi voi se avreste il cuore di lasciare giù un libro con questa trama!!! In aggiunta posso dirvi che loro sono gli unici “ospiti” di questa enorme casa tutta sbilenca, piena di torri, sotterranei e sale colme di bizzarrie, a conclusione di tutto “È la storia di tre ragazzi inseguiti da un potere oscuro e minaccioso e del libro che cambierà per sempre il loro destino”. Mi spiace ma dei libri che si presentano in questo modo hanno tutta la mia attenzione!

…Anche se mi sforzo di non entrare per non spendere troppi soldi, il richiamo è più forte del previsto ed ultimamente mi sto rendendo conto che spendo più in libri che in vestiti, ed a risentirne in ogni caso è la mia stanza dove sembra essere passato un tornado. Ho provato a spiegare che con me vive un Poltergeist, ma nessuno sembra crederci…

-Liz