Quando una lettrice nerd non è in grado di staccarsi dal proprio libro…

…è lì che arrivano i problemi!! Lo ammetto, ho un problema. Me ne rendo perfettamente conto, ma sarà capitato sicuramente anche a voi, giusto? (questo è il momento in cui, mossi a compassione, lascerete un commento qui sotto dicendo: “oh come ti capisco”, per favore fatelo sembrare vero).

Tralasciando i posti ed i momenti in cui si leggere normalmente – letto, divano, bagno, metropolitana, sala d’aspetto, parco ecc… – ho aggiunto nuovi punti alla lista: colazione, pranzo, mentre cucino e mentre sono al telefono.

Cucinare, come telefonare, mentre leggo è davvero difficile. Solitamente, nel primo caso, corro il rischio di bruciare la cena, nel secondo capisco l’1% di quello che mi si dice e molto spesso faccio incavolare il mio interlocutore. Ma non è colpa mia, se mi telefoni mentre sto leggendo, fammi almeno arrivare alla fine del capitolo e poi potrai avere tutta la mia attenzione!!

ReadingLeggere mentre faccio colazione è rilassante, anche se i miei familiari non gradiscono e non apprezzano. Da buono scorpione quale sono, la prima ora dopo il risveglio implica il silenzio tombale. Nessuno mi può parlare, anche se lo fanno non capisco quello che mi dicono quindi mi rinchiudo nel mio libro, cosa che velocizza le operazione di recupero della volontà, ma d’altro canto implica un cospicuo ritardo nelle procedure di preparazione con conseguente ritardo sul posto di lavoro.

Lo riconosco, in questo senso ho un carattere molto difficile, ma tutti gli scorpioni lì fuori capiranno.

Odio mangiare da sola, quindi a pranzo, se non c’è nessuno a farmi compagnia, piuttosto che guardare la tv preferisco leggere un libro. Se vi state chiedendo quante macchie ci siano sui miei libri, posso affermare che molto spesso lascio dei marchi, soprattutto quando tengo forchetta o cucchiaio sospesi a mezzaria nella speranza che trovino da soli la via verso la mia bocca.

Questo però significa ottimizzare i tempi: su una giornata di 24 ore dove 8 sono di lavoro, 1 di pausa che molto spesso salto per sbrigare qualche scartoffia, 30 minuti di viaggio verso casa, fai almeno 2 ore di tempo libero impiegato in vari modi, una media di almeno 6 ore di sonno per notte, 1 ora di cena con la mia famiglia, 2 ore di skype con il mio ragazzo che sta lontano, il tempo dedicato a questo blog… insomma le ore che restano per leggere sono poche, e ci si deve ingegnare per riuscire a leggere un tot di pagine al giorno!!

Oltretutto nei weekend raramente riesco a leggere, a parte durante i miei viaggi da pendolare e pochi altri attimi non esistono altre possibilità..

Quindi non biasimatemi se non riesco a staccarmi dal mio libro… la volontà di scoprire come andrà a finire è più forte di me!!!

-Liz

Annunci

3 pensieri su “Quando una lettrice nerd non è in grado di staccarsi dal proprio libro…

  1. Ahahahahaha, a me succede quando sto leggendo la fine di un capitolo e magari squilla il telefono o il cellulare… tengo un occhio puntato sulla pagina ed uno sul telefono ma senza rispondere con tanto di ‘Ora aspetti diamine che sto terminando’ come se l’interlocutore dall’altra parte possa recepire il messaggio….il binomio cibo+libro è paradisiaco, ti capisco, ahah anche se sono dei Pesci……!
    -Padme.

  2. Ahahah. Scusa, so che siamo in pieno necroposting visto che quanto hai scritto è vecchio di mesi, ma sono capito per caso in questo blog e ho letto il titolo. Sono scoppiato a ridere.
    Non preoccuparti, non è tanto strano. Capita anche ai lettori nerd 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...