Le ragazze morte sono facili, sono quelle vive a creare problemi!

– Tu… conoscevi la sua ragazza?
– Certo che la conosco, le stavo giusto parlando! Si chiama Caprice.
Joe mi guardava in modo strano, finché non ebbi la rivelazione: aveva usato il passato. Un senso di nausea mi si agitò nello stomaco e un gusto amaro mi salì fino in gola. – Era proprio qui – aggiunsi debolmente.
Poi vomitai tutto sulle sue scarpe.

More about Le ragazze morte sono facili

C’è qualcosa nel fatto di esser quasi morte che fa sì che una ragazza ripensi alle sue priorità. Prendete Nicki Styx: era una dark vintage, finché l’aver sfiorato l’al di là l’ha lasciata con la capacità di vedere i morti. E in un attimo tutti gli spettri di Atlanta stanno già bussando alla porta sua porta. Ora le sue giornate consistono, suo malgrado, nel risistemare, con riluttanza, i pasticci lasciati indietro dai cari estinti, nell’accompagnare i fantasmi verso la Luce… e nelle “lezioni private d’anatomia” del dottor Joe Bascombe, il giovane e brillante chirurgo che le ha salvato la vita. Tutto questo concentrarsi sui trapassati è una vera rottura di scatole, specialmente per una ragazza che preferirebbe passare il tempo giocando al dottore col suo nuovo e sexy boyfriend. Ma le cose si complicano ancora di più quando una sua amica stupidamente vende la propria anima al diavolo, e il nuovo dono di Nicki la fa incappare in una magia vudù. Insomma, per Nicki Styx morire è stato solo il primo dei suoi problemi.

Il mio rating: 

Inutile dirlo, ma la prima cosa che mi ha colpito di questo libro è stato il titolo decisamente accattivante: “Le ragazze morte sono facili, sono quelle vive a creare problemi!” è un titolo assolutamente geniale! La cosa però purtroppo non ha del tutto contagiato il contenuto del libro…

Ok, partiamo dall’inizio. L’idea generale del libro è molto bella, molto stile “Ghost whisperer” in ogni caso. Dopo un’esperienza di pre-morte la protagonista, Nicki Styx, è in grado di vedere gli spiriti, come la famosa serie televisiva anche gli spiriti di Nicki hanno degli affari in sospeso con i vivi e chiedono a lei di aiutarli. La lettura della prima parte del libro è stata molto difficile, lenta e ho un po’ odiato la protagonista.

A migliorare le sorti del romanzo ci ha pensato il Vudù. E menomale!! Quando Nicki incrocia la strada di uno spirito corrotto, controllato da un potere maligno, il romanzo inizia a farsi davvero interessante, anzi vi dirò di più: in alcuni punti ho avuto addirittura paura! Un po’ perché tutto ciò che riguarda l’occulto mi spaventa per natura, un po’ perché il racconto finalmente è sembrato vivo.

Ho avuto delle difficoltà enormi con i personaggi di questo libro, molto spesso perché sono molto stereotipati, una sequela di “luoghi comuni”. Abbiamo “l’amico-borsetta” di Nicki, i discorsi tra di loro sono pessimi, scontati e non conducono a molto; il prototipo di ragazzo modello, medico, affascinante, con un grande segreto sulle spalle, ma anche alla fine risulta essere davvero una cosa assurda. La stessa Nicki all’inizio non la potevo soffrire, assolutamente detestabile e fastidiosa.

Credo che la colpa di tutto questo sia dovuto al fatto che l’autrice che non abbia approfondito i profili dei suoi personaggi, non abbia immaginato o ipotizzato i loro caratteri e le loro personalità.

Alla fine, col senno di poi, è stata una lettura piacevole, senza troppe pretese. Quella di Nicki Styx è una serie, credo che leggerò il secondo libro nella speranza che l’autrice abbia aggiustato il tiro.

-Liz

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...