La foresta degli amori perduti – Noi siamo i sopravvissuti.

Spingo Travis su per gli ultimi gradini, guardo sotto e vedo uno sciame di Sconsacrati. Il legno che rinforzava la porta si è spaccato, ne manca metà, e loro si infiltrano attraverso l’apertura come sangue che schizza fuori da una ferita.
Ho mille pensieri per la testa. Come fermarli. Come combatterli. Dove andare. Come nasconderci. Come sopravvivere. La gamba di Travis, Agos, la scala, il solaio.
Travis attraversa il corridoio, ma ogni suo sforzo di correre con la gamba zoppa si risolve in un’andatura maldestra. «Le lenzuola!» gli dico. «Prendi le lenzuola!»
Senza discutere, entra in una delle camere. Io mi precipito nell’altra e provo a rimuovere il materasso dal letto. E’ pesante e voluminoso, e impiego un po’ di secondi per farlo uscire dalla porta. Quando ritorno in corridoio lo spingo giù dalle scale, creando un’ostacolo per gli Sconsacrati che avanzano verso di noi.

More about La foresta degli amori perduti

Nel mondo di Mary ci sono delle semplici verità e un bellissimo ricordo. La Congregazione delle Sorelle sa sempre cos’è meglio, i Guardiani proteggono e servono, e il racconto della madre, persa nella Foresta, sul colore e l’odore dell’oceano è sempre nella sua mente. E bisogna sempre sorvegliare il recinto che circonda il villaggio, che lo protegge dalla Foresta e da coloro che la abitano, gli Sconsacrati. Ma poco a poco le verità di Mary cominciano a crollare. Imparerà presto cose che non avrebbe mai voluto sapere sulle Sorelle e sui loro segreti, sui Guardiani e sul loro potere. E quando il recinto verrà aperto, conoscerà gli Sconsacrati e ciò che li anima. Dovrà scegliere tra il villaggio e il proprio futuro, tra colui che ama, Travis, e chi è innamorato di lei, Harry, il fratello maggiore di Travis. E infine dovrà affrontare la verità su ciò che nasconde la Foresta e sul destino di sua madre, che per amore del compagno, preso dagli Sconsacrati, finisce in un mondo pieno di insidie, fascino e mistero.

Il mio rating: 

Se vi aspettate una storia d’amore smielata, loffia e un po’ smorbi (se mi passate il termine), beh non la troverete di certo leggendo “La Foresta degli Amori Perduti“.
Diciamo che il titolo è del tutto fuorviante rispetto all’originale inglese, “The Forest of Hands and Teeth” (La foresta di mani e denti), che molto di più si addice al tema che il libro tratta.

Ci troviamo infatti in un futuro post apocalittico, che nel libro viene indicato dall’autrice come “il Ritorno”. Mary vive in un villaggio, un luogo protetto da chilometri di reti di metallo che permettono una vita quasi normale. Un villaggio che sembra essere uscito dal medioevo, dove tutto gira attorno alla Cattedrale, abitata dalla Congregazione delle Sorelle. Le Sorelle controllano la vita nel villaggio, guidate dall’accecante convinzione di essere l’unica salvezza per il proprio popolo in quanto detentrici della parola di Dio. I guardiani, che rispondono agli ordini delle Sorelle, proteggono il villaggio dal pericolo che sta al di fuori delle reti: gli Sconsacrati.

Gli sconsacrati che abitano la Foresta degli Amori Perduti una volta erano umani: parenti, amici, fratelli, sorelle, mamme, papà… adesso altro non sono che un’orda di zombie che “vive” con il solo scopo di graffiare e azzannare, alla ricerca di carne umana.

Per carità, la storia d’amore c’è, ed eccome se c’è. Mary ha un grande amore, un amore che le impedisce di amare Harry che ha chiesto la sua mano, che le impedisce di obbedire alla Congregazione delle Sorelle. Mary ama Travis, fratello di Harry. E poi c’è l’amore della madre di Mary che è stata morsa ed ha deciso di diventare una Sconsacrata nella speranza di ricongiungersi con il marito, anche lui Sconsacrato, nella Foresta degli Amori Perduti.

Ma quando la madre di Mary viene morsa, suo fratello la abbandona, dandole la colpa della disgrazia, Harry non si fa più avanti e quindi lei è costretta a vivere nella cattedrale, unendosi così alla Congregazione delle Sorelle.

Ma Mary non crede più in Dio, e non crede a ciò che le Sorelle predicano. Ma questa posizione “privilegiata” le permette di scoprire che la Congregazione ha dei segreti, cose che la gente del villaggio non è tenuta a sapere e che non deve sapere. E’ grazie a questa sua curiosità che Mary riesce a sopravvivere e scoprire che forse esiste un qualcosa al di fuori del villaggio, altri luoghi, e così la promessa dell’Oceano, l’enorme distesa di acqua salata che popolava i racconti della madre, non sembra poi così irrealizzabile. Alla fine la sua sete di sapere, di scoprire la porterà a rinunciare al suo amore per raggiungere la verità.

La Foresta degli Amori Perduti” è un libro ricco di romanticismo, avventura e, perché no, a tratti horror. La storia di Mary è indubbiamente molto triste, perché nel momento in cui il mondo le cade addosso, tutte le persone che avrebbero dovuto sostenerla la abbandonano. Ma Mary non si lascerà abbattere da questo, arriverà ad un punto in cui l’unica cosa che le interessa è sapere. Questo è ciò che fa di Mary un personaggio atipico. Nell’esatto momento in cui tutti la lasciano al suo destino, lei non lo accetta e se ne crea uno suo, nel quale decide di credere alle storie raccontate dalla madre, nel quale riversa tutto il suo amore per la ricerca della verità.

I personaggi raccontati da Carrie Ryan riescono ad ottenere all’interno del libro il dovuto spazio, cosa che non è sempre così facile trovare. Ovviamente ho amato il personaggio di Mary, così ricco di emozioni, di sogni e sfaccettato. Ho odiato Jeb, per il suo essere scostante nei confronti della sorella. Ho amato ed odiato Travis, anche se come lui, capivo che in fondo Mary avrebbe amato di più l’oceano e la ricerca di esso. Ho odiato fortemente Cass per non essere l’amica di cui Mary ha bisogno ed Harry per essere nient’altro che un intralcio…

Insomma io vi consiglio fortemente “La foresta degli amori perduti”, per me più che un romanzo è stata una favolosa esperienza nel mondo distopico che, insieme ai viaggi nel tempo, sta diventando uno dei miei argomenti di lettura preferiti. Se poi amate le serie, questo romanzo fa sicuramente per voi!!

-Liz

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...