Domeniche da Tiffany, e se l’amico immaginario della tua infanzia fosse il vero amore?

Ogni particolare di quei pomeriggi di domenica è custodito con cura nella mia memoria… Ovvio che stessi bene in quelle domeniche, perché avevo la compagnia di Michael. Michael, il miglior amico al mondo…

More about Domeniche da TiffanyJane è una bambina solitaria e sensibile. Sua madre, la potente e cinica Vivienne Margaux è una produttrice teatrale di Broadway e non ha tempo per lei: giusto un bacino ogni tanto e qualche rimprovero per un gelato di troppo. Il padre è stato uno dei molti mariti di Vivienne e solo saltuariamente fa capolino nella vita della figlia, accompagnato dalla nuova – e giovane compagna. Ma per fortuna c’è Michael: bello, comprensivo, affettuoso, sempre disponibile ad accompagnare Jane a scuola, a portarla a fare merenda al lussuoso Astor Court del St. Regis Hotel, a rimboccarle le coperte la sera. Solo che… Solo che Michael è un amico immaginario, e il compito degli amici immaginari è quello di accudire i bambini fino ai nove anni di età. Dopo dovranno cavarsela da soli. Per fortuna la loro scomparsa non lascia traccia nella memoria. Ma Jane è diversa da tutti gli altri e non ha dimenticato. A trent’anni ancora pensa con rimpianto a Michael. Lavora per la casa di produzione di Vivienne, è sempre lievemente sovrappeso, è sempre sensibile e solitaria, nonostante un bellissimo fidanzato che sta con lei solo per far carriera. E poi un giorno accade l’impensabile: Jane e Michael si incontrano casualmente a New York. Sono passati più di vent’anni, ma lui è identico, perfetto, non è invecchiato di un giorno. Jane pensa di essere impazzita: Michael esiste? È un uomo? Un angelo? In fondo ha importanza? Quel che conta è che Jane è innamorata e che Michael è l’uomo perfetto per lei…

Rimettendo a posto la mia stanza, che ormai assomiglia sempre di più ad un universo post-apocalittico (tutti i miei cd sono attualmente posizionati sul mio letto ed alcuni libri vivono ormai da mesi chi in scatoloni, chi sulla mia scrivania, sulla poltrona… ovunque in giro per casa…), ho ritrovato questo fantastico libro. L’avrò letto due anni fa, credo, ma ancora adesso ricordo esattamente le sensazioni che mi ha dato. Ricordo una forte tenerezza nei confronti della protagonista, Jane. Sento ancora il calore delle parole e mi sciolgo solo a guardare la copertina.

Domeniche da Tiffany“, scritto a due mani da James Patterson e Gabrielle Charbonet,  non è proprio un romanzo che possiamo definire Fantasy, però c’è un elemento soprannaturale che mi permette di presentarvelo.

Se amate le storie romantiche e volete una lettura veloce, senza troppi impegni, ma capace di coinvolgervi, beh questo è il libro che fa per voi. Se non ricordo male l’ho letto in un giorno solo, sotto l’ombrellone in spiaggia e non riuscivo a staccarmi da quelle pagine.

La mia valutazione per questo libro, se la memoria non mi inganna, è:

-Liz

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...