Anteprima di “Outcast” di Alina Bronsky!!

Come vi avevamo già annunciato in precedenza, dal 24 aprile potrete trovare in libreria “Outcast“, il nuovo romanzo di Alina Bronsky. La stessa Kerstin Gier ha definito questo libro splendido e intelligente. Per scoprirlo non ci resta che leggerlo, quindi per far crescere per benino l’attesa, ecco un estratto in anteprima per voi che troverete cliccando sull’immagine qui sotto:

alina-bronsky-outcast

 

Sinossi di “Outcast“:

Juliana ha 15 anni e vive in una società rigidamente strutturata dove i Normali controllano tutto e si tengono rigorosamente lontano da coloro che si comportano in modo anticonvenzionale. Juliana frequenta il liceo, abita in un quartiere ordinatissimo e segue tutte le regole della Normalità. Suo padre, esempio di omologazione e sua madre, una pittrice per hobby e più originale, sono separati. All’improvviso la madre scompare, la casa è sottosopra e piena di polizia e il padre sembra stranamente tranquillo. Cosa succede? E perché Julie sente suo padre definire sua madre una fata, uno degli essere più temuti e disprezzati dalla società dei Normali? In una corsa contro il tempo Julie dovrà confrontarsi con una realtà ben diversa da quella in cui è cresciuta. Dove le cose e le persone non sono bianche o nere e dove la diversità, l’originalità sono fonti di ricchezza e non cose da combattere. Ma è pericoloso là fuori, violento e pieno di sorprese. Julie ritroverà sua madre? E troverà se stessa?

Ancora una settimana di attesa, resisterò?!

Annunci

“Raven Boys”, baci mortali e re leggendari.

Era tanto che aspettavo di leggere un romanzo di Maggie Stiefvter, avrei tanto voluto leggere I Lupi di Marcy Fall ma il tema dei licantropi, protagonisti di quella serie,  non mi è mai stato molto affine. Per fortuna ho finalmente realizzato questo desiderio grazie a “Raven Boys” e l’ho letteralmente divorato!

Infinite volte le avevano fatto aprire la mano, esaminato il palmo, letto il futuro da un mazzo di carte con il bordo di velluto sparso sul tappeto del salotto di famiglia. I pollici venivano premuti sul mistico, invisibile terzo occhio che avrebbe dovuto trovarsi tra le sopracciglia. Venivano disegnate rune, interpretati sogni, scrutinate foglie di tè e condotte sedute spiritiche.
Eppure tutte le donne giungevano alla medesima conclusione, così brutale e inspiegabilmente specifica. Ciò su cui tutte concordavano, nelle diverse lingue della chiaroveggenza, era questo: se Blue avesse baciato il suo grande amore, egli sarebbe morto.

the raven boys“E’ la vigilia di San Marco, la notte in cui le anime dei futuri morti si mostrano alle veggenti di Henrietta, Virginia. Blue, nata e cresciuta in una famiglia di sensitive, vede per la prima volta uno spirito e capisce che la profezia sta per compiersi: è lui il ragazzo di cui s’innamorerà e che è destinata a uccidere. Il suo nome è Gansey ed è uno dei ricchi studenti della Aglionby, prestigiosa scuola privata di Henrietta i cui studenti sono conosciuti come Raven Boys, i Ragazzi Corvo, per via dello stemma della scuola, e noti per essere portatori di guai.
Blue si è sempre tenuta alla larga da loro, ma quando Gansey si presenta alla sua porta in cerca di aiuto, pur riconoscendolo come il ragazzo del destino non può voltargli le spalle. Insieme ad alcuni compagni, Gansey è da molto tempo sulle tracce della salma di Glendower, mitico re gallese il cui corpo è stato trafugato oltreoceano secoli prima e sepolto lunga la “linea di prateria” che attraversa Henrietta. La missione di Gansey non riguarda solo un’antica leggenda, ma è misteriosamente legata alla sua stessa vita. Blue decide di aiutare Gansey nella sua ricerca, lasciandosi coinvolgere in un’avventura che la porterà molto più lontano del previsto”.

 

Semplicemente leggendo la trama avevo riposto molta speranza in questo libro e sono davvero felice che questa mia prima esperienza con Maggie Stiefvater si sia rivelata positiva. Sono rimasta davvero affascinata dal mondo che l’autrice è riuscita a creare, riempiendolo di personaggi davvero singolari, leggende e misteri da risolvere.

Diciamo che il primo stadio della lettura di questo libro è stato una “leggera confusione” proprio perché l’autrice non perde tempo nel mettere in gioco subito tutti i personaggi, esagerando con i primi avvenimenti e soffermandosi molto sulle vite di ogni singolo elemento – cosa che in ogni caso apprezzo perché mi piace aver davanti dei personaggi ben costruiti. Il secondo stadio è la “voglia di sbrogliare la fitta trama” cercando di collocare ogni pezzo al suo posto. Il terzo stadio è stato “piccola tristezza” (e leggendo capirete perché) / “enorme soddisfazione” misto a “quando arriva il prossimo libro?“. Insomma sembrerebbe proprio che quella proposta da Maggie Stiefvarter sia la formula chimica perfetta che sta dietro alla dipendenza.

Il primo personaggio che incontriamo leggendo il libro è quello di Blue Sargent e la prima cosa che sappiamo di lei è la profezia che la riguarda: Blue Sargent avrebbe ucciso il suo primo amore. Blue ha passato metà della sua vita a cercare di capire come avrebbe potuto uccidere il suo vero amore con un semplice bacio, si è scervellata alla ricerca di una spiegazione logica arrivando ad una sola conclusione: il vero amore non esiste quindi lei non si sarebbe mai innamorata. Continua a leggere

In arrivo a fine Aprile “Outcast” di Alina Bronsky

Per tutti gli amanti delle fate, e non, è in arrivo in libreria una nuova protagonista. In rete ne parlano ovunque, i blog sono già stati conquistati dalla scrittrice russa Alina Bronsky e dal suo “Outcast“. La stessa Kerstin Gier – autrice di Red, Blue e Green (ma che ve lo dico a fare???) – ha definito questo romanzo «Splendido».

Ecco qui per voi l’identikit in anteprima di Juliane, la protagonista di “Outcast in libreria dal 24 Aprile!

1891355_10152360260093000_1602275112_o

Qui sotto invece troverete la sinossi di “Outcast” e qualche informazione sulla sua autrice…

Lei è diversa da tutti
La sua vita ha uno scopo
Se lei è tua madre, tu chi sei?

alina-bronsky-outcastJuliana ha 15 anni e vive in una società rigidamente strutturata dove i Normali controllano tutto e si tengono rigorosamente lontano da coloro che si comportano in modo anticonvenzionale. Juliana frequenta il liceo, abita in un quartiere ordinatissimo e segue tutte le regole della Normalità. Suo padre, esempio di omologazione e sua madre, una pittrice per hobby e più originale, sono separati. All’improvviso la madre scompare, la casa è sottosopra e piena di polizia e il padre sembra stranamente tranquillo. Cosa succede? E perché Julie sente suo padre definire sua madre una fata, uno degli essere più temuti e disprezzati dalla società dei Normali? In una corsa contro il tempo Julie dovrà confrontarsi con una realtà ben diversa da quella in cui è cresciuta. Dove le cose e le persone non sono bianche o nere e dove la diversità, l’originalità sono fonti di ricchezza e non cose da combattere. Ma è pericoloso là fuori, violento e pieno di sorprese. Julie ritroverà sua madre? E troverà se stessa?

Alina Bronsky, classe 1978, è stata una studentessa di medicina e copy pubblicitaria fino al giorno in cui ha inviato il suo manoscritto ricevendo immediatamente un’offerta da tre editori. Apprezzata subito dal pubblico e dalla critica tedesca più prestigiosa, ha ricevuto importantissime nomination a vari premi letterari. Lo “Spiegel” l’ha definita «una delle voci più promettenti della nuova generazione». I suoi romanzi sono in pubblicazione in oltre 15 paesi del mondo, tra cui gli Stati Uniti.

 

Non credo che ci sia bisogno di sottolineare il fatto che ovviamente ho già prenotato la mia copia, non vedo l’ora che arrivi il 24 Aprile!! ^.^

-Liz

“Silver”, dove sogno e realtà sono uniti da porte speciali…

Mi guardai intorno indecisa.
Mi trovavo in un’altro corridoio, all’apparenza infinito, con tantissime porte a destra e a sinistra.
Quella più vicina era dipinta di verde carico, aveva borchie di metallo scure ed antiquate, una fessura per le lettere dello stesso materiale e una maniglia di ottone a forma di lucertola ricurva.
Di colpo ne ebbi la certezza: se volevo andare a fondo di quei sogni misteriosi, dovevo aprirla. Ed entrare.
Se ne avevo il coraggio.

Silver“Porte con maniglie a forma di lucertola che si spalancano su luoghi misteriosi, statue che parlano, una bambinaia impazzita che si aggira con una scure in mano… I sogni di Liv Silver negli ultimi tempi sono piuttosto agitati. Soprattutto quello in cui si ritrova di notte in un cimitero a spiare quattro ragazzi impegnati in una inquietante cerimonia esoterica. 
E questi tipi hanno un legame con la vita vera di Liv, perché Grayson e i suoi amici sono reali: frequentano la stessa scuola, da quando Liv si è trasferita a Londra. Anzi, per dirla tutta, Grayson è il figlio del nuovo compagno della mamma di Liv, praticamente un fratellastro. Meno male che sono tutti abbastanza simpatici. Ma la cosa inquietante – persino più inquietante di un cimitero di notte – Liv ha scoperto di avere accesso ai sogni degli altri. Attraverso porte dai colori e forme diverse entra letteralmente nell’inconscio dei suoi amici. Una faccenda affascinante, se non fosse che, da alcune frasi che capta durante il giorno, sembra che loro siano consapevoli della presenza di Liv nei propri sogni. Loro sanno delle cose su Liv che lei non ha mai rivelato, cose che accadono solo nei suoi sogni. Come è possibile? Come ciò possa avvenire resta un mistero, esattamente il genere di mistero davanti al quale Liv non sa resistere…

Ho atteso per così tanto tempo il ritorno di Kerstin Gier che ancora non mi rendo conto di aver già finito di leggere “Silver“!! Nonostante il lavoro, la casa, una vita sociale, sono riuscita a bermelo in 4 giorni, per me è davvero un primato, visto che ultimamente la mia fama di accanita e veloce lettrice stava andando a farsi benedire – la mia media nell’ultimo periodo si aggirava sui 10/15 giorni per libro -, ma devo davvero ringraziare Kerstin Gier per aver risvegliato in me il fuoco della lettura!!

Come sempre l’autrice si fa riconoscere per la sua scrittura scorrevole e la profondità dei personaggi. Se avete amato Gwen nell’appassionante “Trilogia delle Gemme“, rimarrete altrettanto estasiati dalla testardissima Liv: mente razionale, giusta quantità di autoironia mista a cinismo e passione irrefrenabile per i misteri. Continua a leggere

Nuova trilogia in arrivo per Kerstin Gier!

Udite, udite, finalmente in arrivo una nuova trilogia firmata Kerstin Gier!! Per chi come me ancora si sente orfana della “Trilogia delle Gemme” questa è davvero una notizia strepitosa, tant’è che non ho potuto fare a meno scrivere subito sul blog, dopo tanto tempo di assenza, per poterla condividere con tutti voi fans di Kerstin Gier.

Il primo capitolo della nuova serie dal titolo “Trilogia dei Sogni” sarà “Silver” e uscirà il 6 Febbraio del 2014.

Qui sotto troverete la copertina del primo romanzo ed una piccola sinossi.

silver-9788863807448

Porte che si spalancano su luoghi segreti, statue che parlano, una bambinaia che si aggira con un’ascia in mano… I sogni di Liv Silver non sono tranquilli negli ultimi tempi.Soprattutto uno: un sogno in cui si ritrova di notte in un cimitero insieme a quattro ragazzi impegnati in un rituale dall’aspetto satanico. 
E questi tipi hanno un legame con la vita vera di Liv, perché sono Grayson, il fratellastro appena acquisito da quando la mamma ha portato lei e la sorella a vivere a Londra dal suo nuovo compagno, e i suoi amici. Perché adesso Liv frequenta la stessa scuola. La cosa veramente strana, però, è che da quando è a Londra, Liv ha scoperto di avere accesso ai sogni degli altri. Attraverso porte dai colori e forme diverse entra letteralmente nell’inconscio dei suoi amici. Una faccenda affascinante, se non fosse che, da alcune frasi che capta durante il giorno, sembra che loro siano consapevoli della presenza di Liv nei propri sogni. Come è possibile?

Dopo Red, Blue Green – la Trilogia delle Gemme – torna Kerstin Gier con Silver il primo romanzo di una Trilogia ancora più affascinante.

Inoltre, per tutti gli addicted del web, è già stato creato un sito ufficiale della nuova saga, collegato alla pagina Facebook ufficiale dedicata alla “Trilogia delle Gemme“, dove potrete registrarvi per conoscere in anteprima tutte le novità riguardanti la “Trilogia dei Sogni“.

Ovviamente mi sono già registrata, non vedo l’ora che arrivi il 6 Febbraio!!!

-Liz

Aggiornamento sull’uscita di “Shadow” e “Onyx” di Jennifer L. Armentrout

Novità da parte della Giunti riguardo all’uscita dei due prossimi volumi della Serie Lux. “Obsidian“, il primo libro della serie scritta da Jennifer L. Armentrout ha riscosso un grandissimo successo tra i lettori ed è stato accolto con molto entusiasmo da parte del pubblico. Grazie a questo entusiasmo la Giunti sta lavorando molto rapidamente per poter concretizzare l’uscita del secondo libro per quest’autunno.

Ecco quanto la casa editrice ha comunicato a riguardo attraverso il suo sito internet:

Questo novembre, uscirà “Shadows”, l’antefatto di “Obsidian”, che fa sempre parte della Lux series. Mentre “Onyx”, il secondo volume della serie, sarà in libreria per fine gennaio 2014.
Vi faremo sapere molto presto le date precise.

Inoltre la casa editrice, desiderosa di non lasciarci a bocca asciutta, ci permette di dare un’occhiata a quella che dovrebbe essere la “quasi” definitiva copertina di “Shadows“, che potete ammirare qui sotto..

Beh che ne pensate? Una bella notizia da festeggiare, non è vero?

Un altro motivo per i fans per festeggiare questo ferragosto 2013!!

-Liz

Arriva in Italia “Obsidian” di Jennifer L. Armentrout: la copertina è già online!

ArmentroutArmentroutArmentrout, finalmente arriva in Italia l’autrice che ha fatto impazzire milioni di lettori! Dopo diverse petizioni firmate sul web, ne ho firmata una anche io, la Giunti ha acquistato i diritti della serie di “Lux” di Jennifer L. Armentrout inserendola nella sua collana “Y” dedicata alla letteratura young adult.

Quella di Jennifer L. Armentrout è una serie urban fantasy con toni sci-fi che ha riscosso davvero molto successo all’estero, rendendo l’attesa per noi italiani davvero estenuante. Per fortuna i nostri desideri sono stati esauditi, e finalmente “Lux” ha trovato un editore.

La serie si compone da 3 libri già pubblicati, “Obsidian” – “Onyx” – “Opal“, una breve novella che fa da “prequel”, “Shadows“, e un libro in uscita ad agosto, “Origin“.

In ogni caso ci toccherà ugualmente penare ancora per un pochino visto che la Giunti ha annunciato l’uscita di “Obsidian” per un approssimativo “inizio Luglio”, intanto ci consoliamo potendo rimirare la copertina ufficiale del libro (cliccate sull’immagine per ingrandirla) e leggendo la sinossi ed un piccolo estratto rilasciati dalla casa editrice!

Fissavo gli scatoloni impilati nella mia nuova stanza e desideravo tanto avere già il collegamento a internet. Da quando ci eravamo trasferite, non ero più riuscita a scrivere niente sul mio blog e mi sentivo come se mi avessero tagliato un braccio o una gamba. Mia mamma sosteneva che «Kathy e i suoi libri» fosse tutta la mia vita. Non era proprio così, ma aveva comunque la sua importanza. Cosa poteva saperne lei, del resto? Non amava leggere quanto me.
Sospirai. Eravamo arrivate da due giorni e la casa era ancora piena di scatoloni. Odiavo trovarmeli fra i piedi. Almeno quanto odiavo essere qui.

Copertina italiana del primo romanzo della serie "Lux" di Jennifer L. Armentrout edita da Giunti Y.

Kathy è una blogger diciassettenne con un grande sense of humour, si è appena trasferita in un paesino soporifero del West Virginia, rassegnandosi a una noiosa vita di provincia, noiosa finché non incrocia gli occhi verdissimi e il fisico da urlo del suo giovane vicino di casa. Daemon Black è la quintessenza della perfezione. Poi quell’incredibile visione apre bocca: arrogante, insopportabile, testardo e antipatico. Fra i due è odio a prima vista. Ma mentre subiscono un’inspiegabile aggressione, Daemon difende Kathy bloccando il tempo con un flusso sprigionato dalle sue mani. Sì, il ragazzo della porta accanto è un alieno. Un alieno bellissimo invischiato in una faida galattica, e ora anche Kathy, senza volerlo, c’è dentro fino al collo. Salvandola, l’ha marchiata con un’aura di energia riconoscibile dai nemici che li hanno aggrediti per rubare i poteri di Daemon. L’unico modo per attenuare questo pericoloso marchio è che Kathy stia più vicina possibile a Daemon. Sempre che lei non lo uccida prima…

La Armentrout ha subito twittato la nuova copertina italiana e sembrerebbe che il soggetto le piaccia molto.

Jennifer L. Armentrout

Anche voi d’accordo con lei oppure preferite l’originale? Io sono abbastanza emozionata e voi? Ne ho sentito così tanto parlare che ormai leggerlo è diventata una necessità, la mia dipendenza da fantasy non ha confini!!!

Fatemi sapere cosa ne pensate!!

-Liz

(Fonte)