C’era una volta “il tempo libero”…

…ora potrei definirlo semplicemente uno sconosciuto. Capisci di essere diventato adulto nel momento in cui anche se vuoi, non riesci a star dietro alle cose a cui tieni. Quindi per 3 mesi mi sono dovuta assentare da Un-read a causa del mio lavoro che ha completamente assorbito la mia vita, evviva.. =.=’

Lasciandoci alle spalle questi 3 mesi di assenza, finalmente sono arrivate le vacanze e piano piano sto cercando di elaborare un modo per continuare a star dietro al blog anche quando rientrerò a lavoro, perché come diceva il buon Jack Torrance protagonista di Shining: “All work and no play makes Jack a full boy“.

Concentrandoci sulle vacanze, ovviamente come ogni anno in valigia ho messo un sacco di libri, giusto per non partire impreparati! ^.^

Quest’anno ho deciso di concentrarmi molto sullo Sci-Fi e Zombie, ecco quindi la mia book-list:

  • Epidemia Zombie” di Z.A. Recht;
  • Guida Galattica per gli Autostoppisti” di Douglas Adams;
  • La Quinta Onda” di Rick Yancey.

A presto dalla vostra lettrice nerd, con gli aggiornamenti sulle letture estive e su quelle di cui non vi ho mai parlato in questi 3 mesi!

-Desdemone (alias Liz)

Teaser Tuesdays (6 Agosto)

Buon pomeriggio Un-readers!!

Dopo tanto tempo eccoci qui per un nuovo appuntamento con il Teaser Tuesday. Come sempre ci tengo a precisare che questa rubrica è stata presa in prestito dal blog “Should Be Reading”.

Se non conoscete già le regole, oppure se ve le siete dimenticate, eccole qui sotto. Per partecipare non dovrete far altro che seguirle:

Should Be Reading• Prendete il libro che state leggendo.
• Aprite una pagina a caso.
• Condividete due “teaser sentences” o più. Ovvero due frasi, una di seguito all’altra, le più interessanti o particolati che trovate nella pagina.
• ATTENTI A NON SPOILERARE! (siate sicuri che ciò che volete condividere non dia troppe informazioni fondamentali!!).
• Condividete titolo e autore, così che gli altri partecimanti possano aggiungere il libro nella loro lista personale nel caso la frase stuzzichi la loro curiosità!

Teaser Tuesdays di Liz:

“L’uomo morto per cause naturali e rinchiuso nella cella frigorifera si è risvegliato dopo solo due ore di esposizione. Fortunatamente, era stato legato ad una cassa di carne di bassa qualità. Il cuoco di bordo l’ha scoperto quando è sceso nelle celle frigorifere per recuperare quel poco cibo che rimaneva sulla nave”.

◊ “Oltre l’esilio” – J.L. Bourne, pag. 111.

Il seguito di “Diario di un sopravvissuto agli zombie” è semplicemente fantastico. Come il primo libro, anche questo è una droga ad alta dipendenza…

Ora invece tocca a voi: SCRIVETE IL VOSTRO TEASER seguendo le nostre indicazioni e pubblicando nella sezione “commenti”, oppure potete scrivete sempre nella suddetta sezione il link al vostro blog per condividere con altri lettori il vostro teaser.

Grazie e buone letture a voi!

Liz

L’importanza dei libri “paracadute” per una lettrice nerd alle prese con le vacanze estive.

20130806-111613.jpg

Quella che vedete qui affianco è la mia valigia prima della partenza per il mare, posso già affermare che dopo una settimana di soggiorno vacanziero il numero di libri in mio possesso sia già notevolmente aumentato.

Già perché un vero lettore nerd parte preparato e non lascia nulla al caso. Innanzi tutto sempre valutare per eccesso: MAI PARTIRE CON MENO DI 3 LIBRI IN VALIGIA. Lo so, le librerie esistono anche al mare – ed io le ho già svuotate tutte… – però non bisogna mai affidarsi al caso, è sempre consigliabile avere un po’ di scorta di libri per non rimanere fregati e senza nulla da leggere sotto l’ombrellone.

Ovviamente quello appena descritto è uno scenario paradossale e quasi apocalittico, in realtà lo so per certo che non rimarrei a corto di libri, però che lettrice nerd sarei se nella mia mente non mi profilassi tale possibilità? E’ assodato, ormai lo sapete anche voi: PER ME LEGGERE E’ UN’OSSESSIONE. Sono una lettrice compulsiva, lo ammetto, quindi da ossessivo/compulsiva quale sono devo per forza assecondare le mie ossessioni e partire senza 3 libri “paracadute” sarebbe un atroce errore.

Oltretutto vi pregherei di non sottovalutare l’importanza dei libri paracadute soprattutto nell’eventualità in cui passerete le vostre vacanze in una nuova località. Ci vorrà infatti tempo prima di creare una mappatura delle librerie della zona, soprattutto se isolate, e di conseguenza potreste correre il rischio di finire il libro che state attualmente leggendo senza aver trovato un degno sostituto.

Quindi cari colleghi vi supplico: NON LASCIATE MAI NULLA AL CASO E PORTATEVI DIETRO SEMPRE I VOSTRI 3 LIBRI PARACADUTE E NON RIMARRETE MAI DELUSI.

Ed ora vi saluto, l’ombrellone mi attende e con esso un fitto pomeriggio di sole, mare e lettura.

Buone Vacanze e Buone Letture!!

-Liz

“Oltre l’esilio” di J.L. Bourne posticipato al 2 Aprile!!

E’ finalmente giunto il 20 Marzo, data di uscita del secondo capitolo della serie di J.L. Bourne, “Oltre l’esilio“:

Rettifica: ci arriva notizia dal canale twitter della casa editrice Multiplayer che la pubblicazione di “Oltre l’esilio” è stata posticipata al 2 Aprile a causa di ritardi in tipografia.

MultiplayerEd

Non ci resta che aspettare e rileggerci insieme la trama del tanto atteso secondo capitolo della serie di J.L. Brooks, “Day by day Armageddon“…

Negli Stati Uniti e nel resto del pianeta eserciti di non morti si sono levati, non esiste alcun rifugio sicuro dai cadaveri malati affamati di carne umana. Tuttavia, al centro di una zona desolata del Texas, un piccolo gruppo di sopravvissuti cerca di contrastare le migliaia di creature che li stanno accerchiando da ogni parte.

Giorno dopo giorno, il diario di un sopravvissuto – un uomo rimasto imprigionato in un cataclisma planetario – ci racconta la sua disperazione e la sua volontà di sopravvivere: unirà le sue forze a quelle di un gruppetto di profughi per combattere i molti nemici senz’anima… Ma nel mondo dei non morti, basta davvero sopravvivere?

 

Vi ricordo che potete scaricare direttamente dal sito di Edizioni Multiplayer.it l’anteprima di “Oltre l’esilio, cosa che consiglio caldamente visto che dovremo aspettare un po’ per stringere la nostra copia tra le mani…

Se invece ancora non avete letto “Diario di un sopravvissuto agli zombie” e non sapete ancora perché dovreste leggerlo, potreste trovare delle valide ragioni leggendo la mia recensione del libro.

Ricordo inoltre che è già stata programmata per Maggio l’uscita del terzo ed ultimo capitolo della serie “Day by day Armageddon” di J.L. Bourne, “La clessidra infranta“, sperando di non dover annunciare la posticipazione anche di questo ultimo capitolo…

-Liz

“Oltre l’esilio” in arrivo il 20 Marzo!!

Dovremo aspettare fino al 20 Marzo prima di poter mettere le mani sopra il secondo capitolo della serie di J.L. Bourne, che dopo il successo del primo libro, “Diario di Un Sopravvissuto agli zombie“, si appresta a bissare con “Oltre l’esilio“:

Negli Stati Uniti e nel resto del pianeta eserciti di non morti si sono levati, non esiste alcun rifugio sicuro dai cadaveri malati affamati di carne umana. Tuttavia, al centro di una zona desolata del Texas, un piccolo gruppo di sopravvissuti cerca di contrastare le migliaia di creature che li stanno accerchiando da ogni parte.

Giorno dopo giorno, il diario di un sopravvissuto – un uomo rimasto imprigionato in un cataclisma planetario – ci racconta la sua disperazione e la sua volontà di sopravvivere: unirà le sue forze a quelle di un gruppetto di profughi per combattere i molti nemici senz’anima… Ma nel mondo dei non morti, basta davvero sopravvivere?

E se come me non sapete proprio aspettare, potete scaricare direttamente dal sito di Edizioni Multiplayer.it l’anteprima di “Oltre l’esilio. Inoltre è già programmata per Maggio l’uscita del terzo ed ultimo capitolo della serie “Day by day Armageddon” di J.L. Bourne, “La clessidra infranta“, non vedo l’ora!

W…W…W.. Wednesdays (6 Febbraio)

Buonasera cari unreaders!!!
Eccomi qui in tarda serata per il nostro appuntamento del mercoledì, preso in prestito dal blog  “Should Be Reading”, con “W…W…W… Wednesdays“!! Partecipare è semplice: rispondete alle domande che troverete qui sotto, aspettiamo i vostri contributi!!

www wednesdays

What are you currently reading?
Cosa state leggendo al momento?

What did you recently finish reading?
Che cosa avete appena finito di leggere?

What do you think you’ll read next?
Che cosa leggerete prossimamente?

W… W… W… di Liz:

  • More about Lo specchio delle fateWhat are you currently reading? – Cosa state leggendo al momento? Sono a metà di “Lo specchio delle fate” di Jenna Black. Non male, ma ancora non mi prende nel modo giusto, ma i personaggi si stanno ancora delineando e la storia non ha ancora raggiunto la svolta definitiva, quindi anche sta volta non mi pronuncio…
  • More about Diario di un sopravvissuto agli zombieWhat did you recently finish reading? Che cosa avete appena finito di leggere?  Sono ancora in lutto per la fine di “Diario di un sopravvissuto agli zombie” di J.L. Bourne, oltretutto hanno posticipato l’uscita di “Oltre l’esilio”, secondo romanzo della serie, quindi dovrò aspettare di sapere cosa ne sarà dei protagonisti di questo romanzo ai quali ormai mi sono affezionata.
  • More about ShadowhuntersWhat do you think you’ll read next? Che cosa leggerete prossimamente? E’ deciso, leggerò “Shodowshunters – Città di ossa” di Cassandra Clare. Lo so che di solito dico sempre che leggerò un dato libro e poi faccio sempre tutt’altro, ma stavolta è diverso, lo leggerò, promesso!!

 

E ora tocca a voi! Cosa state leggendo? Cosa avete appena finito di leggere? Cosa leggerete? Magari potreste suggerirmi un nuovo titolo da aggiungere alla mia lista…

Scriveteci!!

-Liz

 

Diario di un sopravvissuto agli zombie – La lotta per la sopravvivenza ha inizio!!

Ammetto di averlo acquistato fidandomi del titolo accattivante e della grafica di copertina, come già avevo scritto la prima volta che ho parlato di questo libro, ma dopo averlo letto posso dire di aver fatto solo bene ed ora vi racconterò perché.

More about Diario di un sopravvissuto agli zombie«America mi dispiace comunicare che nonostante gli sforzi, questa malattia ha rotto le nostre misure di contenimento. Non è più sicuro restare nelle grandi città. Delle zone sicure sono state allestite nei dintorni delle aree densamente popolate e saranno aperte a chi non è ancora infetto».
Questo è il diario quotidiano della battaglia di un uomo per la sopravvivenza, la testimonianza quotidiana di chi deve sopravvivere alle prove dei non morti.
Una piaga sconosciuta dilaga sul pianeta.
I morti risorgono e, come nuova specie dominante, reclamano la Terra. Imprigionato in una tragedia planetaria il protagonista dovrà prendere decisioni fondamentali, scelte che faranno la definitiva ed assoluta differenza tra la vita o l’eterna dannazione.

Per quanto ci si possa sforzare, le storie di zombie sono quello che sono, non possiamo stupirci se le somiglianze in letteratura e filmografia si rincorrano l’un l’altra e forse sarebbe anche abbastanza banale soffermarci ad elencarle. La particolarità del romanzo di J.L. Bourne a mio parere però sono molteplici e rendono la lettura una vera e propria dipendenza.

Diario di un sopravvissuto zombie” nasce come progetto online, un blog scritto in prima persona sotto forma di diario, come giustamente il titolo ci suggerisce, che ci racconta l’evoluzione del morbo che ha trasformato gran parte della popolazione mondiale in zombie, il tutto raccontato da un ragazzo, un ufficiale della marina.

In pochi mesi il blog di J.L. Bourne ha raggiunto numerosi contatti e pareri positivi, al punto che la trasformazione in libro è stata quasi un passo obbligato.

La scelta di scrivere un diario rende praticamente immediata l’empatia con il protagonista, dal momento che iniziamo a vivere l’angoscia del contagio insieme a lui, e con lui iniziamo a riflettere su quali siano le migliori scelte di sopravvivenza. Non prendetemi per pazza, ma ammetto senza remore di essermi costruita un piano di sopravvivenza nel caso in cui dovesse realmente scoppiare un’epidemia zombie, non si sa mai!!

Tornando al nostro romanzo e tralasciando le mie follie di lettrice nerd, il fatto che il nostro protagonista sia un Ufficiale della Marina semplifica di non poco le cose in quanto sa sparare, conosce bene ogni tipo di arma, sa volare ed è sempre pronto ad elaborare efficaci piani di fuga. Unendo queste conoscenze al fatto che è un ragazzo ingegnoso, pragmatico e tenace, otteniamo un perfetto sopravvissuto.

Bisogna comunque dire che al nostro autore, in un certo senso, piace un po’ vincere facile; difatti lui stesso è un ufficiale della Marina Militare Americana, e di conseguenza molto vicino al suo protagonista. Il diario oltretutto è stato scritto mentre Bourne era in missione in Iraq, dove l’autore ha iniziato a scrivere su un blocco di carta ciò che lo circondava, descrivendo lo scenario di guerra a lui familiare, ma con protagonista gli zombie. Il realismo che ne consegue rende il romanzo molto vivo e credibile, catturando totalmente l’attenzione del lettore, tendendolo attaccato alle sue pagine.

Il nostro protagonista oltretutto è un eroe inconsapevole. Pur non unendosi al suo esercito per combattere l’avanzata del morbo, che lo userebbe come carne da macello, non riesce ad ignorare le richieste di aiuto delle persone che incontrerà lungo il suo cammino. Si viene così a creare uno sparuto gruppo di sopravvissuti che non solo dovrà fronteggiare l’attacco dei non morti, ma che si troverà ad affrontare minacce da gruppi armati che attaccano altri umani felici di applicare la legge “Mors tua vita mea”.

Non è un mistero il fatto che mentre lo leggevo andavo a dormire a degli orari assurdi, e se consideriamo la qualità di un libro in base a quante occhiaie ci provoca, allora “Diario di un sopravvissuto agli Zombie” è davvero un romanzo fantastico.

Per questo motivo il mio voto per questo romanzo è di 4 stelline e mezzo!

StarStarStarStarHalfStar

Al momento sono un po’ delusa soltanto dal fatto che mi toccherà aspettare i primi di Marzo per poter leggere il sequel di “Diario di un sopravvissuto agli Zombie”, ovvero “Oltre l’esilio“… Ormai mi sono troppo affezionata ai miei umani!